fbk twitter plus youtube

scrivi

Notizie dall'Italia

Nella zona sono stati ritrovati reperti risalenti all'età del bronzo e all'età del ferro. Altri reperti dell'Alta valle del Sacco e della catacomba di Sant'Ilario ad bivium, che vanno dal paleolitico fino ad epoche medievali, sono oggi conservate nell'antiquarium comunale.


Zuccherificio Valsacco: Gazzetta ufficiale del 13 giugno 1935, Costituzione comune Colleferro

Lo sviluppo di Colleferro ebbe inizio già nel 1912 con la conversione di una fabbrica oramai in disuso da anni (lo zuccherificio della Società Valsacco), per la produzione di esplosivi. Il primo nucleo di case infatti non fu quello dove oggi si erge il centro della cittadina, bensì presso lo scalo della allora stazione ferroviaria "Segni-Paliano", poi chiamata stazione di Colleferro-Segni-Paliano in seguito alla nascita del comune di Colleferro: un primo nucleo di case (nonché la chiesa di San Gioacchino) venne edificata nell'allora territorio di Valmontone (conosciuto come Segni Scalo).

Architetture religiose

Chiesa di Santa Barbara, la più grande delle chiese di Colleferro, realizzata dall'ingegnere Morandi, si trova al centro della città.
Tempietto di Santa Barbara
Chiesa di San Benedetto
Tempietto di Sant'Anna
Chiesa di San Gioacchino, che si trova a Colleferro Scalo, è la chiesa più antica.
Chiesa di Maria Santissima Immacolata
Chiesa di San Bruno, è la chiesa più recente.

Una delle entrate/uscite dei Rifugi

imutasi

bandi europei

formazione

Offriamo servizi di

canone concordato